Matrimonio alla Reggia di Venaria Reale

Luxury Wedding Royal Palace Venaria - LEO Eventi

La Reggia di Venaria Reale è una residenza reale per matrimoni reali. Ad appena 10 km da Torino, immersa in un contesto ambientale e architettonico di assoluta bellezza e magnificenza, svetta la Venaria Reale, una cornice unica per un matrimonio da sogno.

 

Un matrimonio alla Reggia di Venaria (nota anche come la “Versailles” italiana) è un evento veramente esclusivo di cui tutti gli ospiti parleranno per anni a venire. L’imponente bellezza architettonica e l’atmosfera fiabesca creano l’ambientazione perfetta per un matrimonio da sogno. La cerimonia civile viene organizzata nel centro di Torino, ad esempio presso la Mole Antonelliana oppure a Palazzo Madama, entrambi edifici storici di grande fascino; la cerimonia religiosa invece può essere organizzata in una deliziosa chiesa accanto alla Venaria Reale. Dopo la cerimonia gli sposi e i loro ospiti gusteranno un delizioso rinfresco negli splendidi giardini all’italiana, per poi spostarsi nella maestosa Galleria di Diana per la cena servita; al termine della cena gli ospiti ameranno il momento magico del taglio della torta, con lo sfondo della straordinaria fontana luminosa.

 

Sembra quasi impossibile che allontanandosi di così poco dal centro di una grande città, si possa entrare in una nuova dimensione di vita, fatta di natura, di arte, di storia, sapientemente amalgamate tra loro per restituire uno spettacolo superbo. Eppure tutto questo è Reale. La Venaria ha anche un’altra virtù: un’incredibile varietà di location per qualsiasi evento o avvenimento. Vi basta scegliere quella che più risponde ai vostri obiettivi, e la memorabilità è assicurata. Una visita indimenticabile, del tutto esclusiva, con gli infiniti spazi della Reggia che si svelano a gruppi riservati: è possibile vivere quest’esperienza unica “a porte chiuse” solo su prenotazione con orari e modalità da concordare. Perchè un luogo indimenticabile rende tutto indimenticabile.

 

Qualche cenno storico sulla “Venaria Reale” di Amedeo di Castellamonte. Nel 1659 si concretò il grandioso progetto del duca Carlo Emanuele II di edificare una sede stabile per la pratica venatoria per celebrare attraverso la ritualità della caccia la “magnificenza del Duca, ponendo un fondamentale tassello a quel disegno di “delitie” seicentesche a corona di Torino Capitale. L’impianto castellamontiano, iniziato nel 1659 e ultimato nel 1675 ca., realizzava un “unicum”, rappresentato da Borgo-Reggia-Giardini che si sviluppava lungo un asse di circa 2 Km. Il Borgo, riproducente la forma del Collare dell’Annunziata, proponeva al centro una piazza quadrovale. La Reggia propriamente detta comprendeva due corti e aveva come nucleo centale il “Salone di Diana”. A sud erano le scuderie, i canili, ad ovest la citroniera, il “Parco alto dei cervi” e, in affaccio al Borgo, la cappella di S. Rocco.

 

SCRIVICI

 

Category
Piemonte
error: Content is protected !!